Paolo Guatelli

Paolo Guatelli ha elaborato uno stile personale fatto di sensibilità verso l’estetica, evoluzione delle tecniche di trucco e attenzione ai mutamenti nelle abitudini dei consumatori. Una nuova interpretazione del concetto di Bellezza, sempre più aperta all’ascolto dell’Io profondo e incentrata su una filosofia di autenticità, rispetto e integrità della persona.

Paolo Guatelli

Cresciuto in una famiglia partecipe dei bisogni della persona secondo la visione antroposofica, ha da sempre vissuto un approccio olistico verso l’essere umano. Oltre agli studi linguistici e di architettura, ha integrato la formazione di truccatore cine-tele-foto-teatrale con lo studio della morfopsicologia olistica transpersonale per approfondire la ricerca delle correlazioni tra struttura del volto e personalità.

Nel 2001 crea a Milano l’Accademia del Bell’Essere®, un innovativo modello di Centro Benessere Multisensoriale per l’armonia tra corpo e psiche dove, su un’area di oltre 1000 mq, suoni, profumi e musica integrano la qualità di trattamenti estetici innovativi, massaggi dal mondo, consulenze d’immagine.

New York, Mosca, Tokyo, Parigi, Hong Kong, Londra, Dubai, Sydney, New Delhi sono alcune tra le numerose mete nel mondo dove ha lavorato, dimostrando come l’obiettivo di aiutare le persone a scoprire e valorizzare la propria unicità non abbia limiti culturali né confini territoriali.

All’attività di makeup artist affianca da oltre vent’anni quella di makeup designer, che lo ha portato a ideare e sviluppare per più aziende linee di trucco dedicate all’utilizzo quotidiano e collezioni adatte alle esigenze professionali.

Le presenze sui media spaziano tra interviste e consigli su prestigiose testate giornalistiche e performance per i più noti network televisivi. Da tre edizioni è presente in esclusiva su Rai2 con il suo spazio sul makeup nel programma “Detto Fatto”, condotto da Caterina Balivo.

Il suo stile di comunicazione e il metodo di lavoro accompagnano il pubblico ad apprendere semplici tecniche da mettere in pratica quotidianamente per valorizzare la propria unicità e ritrovare l’equilibrio con mente e anima. Per ogni donna il tempo dedicato al trucco diventa così un’esperienza intima, un momento di coccola per e con se stessa.

Come sintesi delle sue esperienze umane e professionali ha ideato la “Makeup Therapy”, il trucco al servizio dell’autostima. Un percorso di consapevolezza grazie al quale, liberi dai condizionamenti altrui possiamo riconoscere le nostre risorse esteriori ed interiori: ritrovarci, riscoprirci e accettarci, valorizzando i lineamenti, esaltando la personalità e riscoprendo in pochi minuti la ricchezza di essere noi stessi.

Paolo non ama essere considerato unicamente il truccatore delle dive ma il truccatore delle persone comuni, o meglio, delle persone eccezionali, perché “ogni essere è unico e irripetibile”.